logomiscugli
Blog
02/06/2015, 11:55



Roundup-Monsanto:-altri-5-motivi-per-mettere-al-bando-il-glifosato


 



Roundup di nuovo  sotto accusa. Da anni circolano ricerche sugli effetti nocivi del glifosfato, la sostanza alla base del noto erbicida di Monsanto i cui rischi, soprattutto a livello ormonale e di malformazioni genetiche sono stati per decenni taciuti anche dalla Commissione europea. Oggi torna a far notizia dopo i risultati di uno studio condotto da parte di un gruppo di scienziati danesi, che si sono occupati delle conseguenze del suo impiego sulle attività degli enzimi e sulla salute gastrointestinale dei mammiferi.Gli scienziati danesi richiedono che vengano effettuate ulteriori indagini sul diserbante prodotto da Monsanto e su altri erbicidi e pesticidi che contengono glifosato. Secondo gli esperti, questa sostanza chimica è più pericolosa durante le fasi di vita iniziali dei mammiferi. Inoltre, secondo le ricerche, il glifosato interferirebbe con gli enzimi del fegato e impedirebbe all’organismo di disintossicarsi naturalmente. Perché una sostanza così ad alto rischio non è ancora stata messa al bando?

1) Salute del bestiame

Gli accertamenti sanitari attuati sul bestiame in Danimarca hanno dimostrato che i mangimi a base di soia Ogm, che viene cosparsa di glifosato durante la coltivazione, hanno effetti negativi sulla salute degli animali. Gli scienziati della Aarthus University hanno studiato la presenza di glifosato nei suoli e i suoi effetti sui mammiferi. La sostanza ha un impatto maggiore durante le fasi più delicate della vita degli animali. In particolare, gli esperti sono preoccupati per gli effetti negativi del glifosato sul sistema gastrointestinale.

2) Esposizione alle infezioni

Sia nei bovini che nel pollame il glisofato agisce alterando l’equilibrio della flora batterica intestinale. Di conseguenza gli animali risultano più esposti agli attacchi degli agenti patogeni e negli ultimi dieci anni le infezioni da botulismo sarebbero aumentate in modo esponenziale. I batteri responsabili dellasalmonellosi sono risultati altamente resistenti al glifosato, mentre i batteri benefici, come i lactobacilli, vengono distrutti da questa sostanza.

3) Capacità di disintossicazione

Il glifosato limita la capacità di disintossicazione dell’organismo. Secondo ulteriori ricerche, il glifosato inibisce gli enzimi del citocromo P450 nell’uomo. Questi enzimi servono ad aiutare l’organismo ad espellere le tossine. Il glifosato agisce trattenendo le sostanze indesiderate, come se si trattasse di un catalizzatore. Il glifosato sarebbe in grado di interferire anche con i batteri presenti nell’intestino umano. La sua azione nociva non riguarderebbe dunque soltanto le piante e gli animali, ma anche l’uomo. Se nell’apparato intestinale si accumulano più facilmente sostanze indesiderate, il sistema immunitario verrà ostacolato.

4) Produzione di ammoniaca

Ulteriori indagini hanno evidenziato che le piante trattate con glifosato producono ammoniaca in eccesso a causa di una maggiore attività dell’enzima PAL. Questo enzima si trova in vegetali, animali e microbi e catalizza la reazione che libera ammoniaca. L’ammoniaca in eccesso crea un’interruzione della crescita delle piante. Si teme che un’azione simile possa agire negativamente sulla flora intestinale degli esseri umani. Gli esperti si chiedono quali possano essere gli effetti negativi sul nostro apparato digerente e temono, tra le conseguenze, infiammazioni che possono verificarsi in tutto il corpo.

5) Malformazioni genetiche e malattie renali

L’erbicida Roundup di Monsanto provoca malformazioni genetiche: ce lo hanno tenuto nascosto per 30 anni. Secondo un rapporto pubblicato nel 2013 da un team internazionale di esperti, il glifosato può provocare difetti alla nascita su animali da laboratorio e l’UE ne sarebbe già stata a conoscenza da tempo. La notizia però non era mai stata resa pubblica. Gli esperti hanno effettuato per mesi le proprie analisi ed hanno scoperto che le colture Ogm su cui si utilizza l’erbicida Roundup contengono un agente patogeno che può causare aborti negli animali. L’erbicida Roundup in Brasile e Sri Lanka sta causandouna vera e propria epidemia di malattie renali tra gli agricoltori. Il 15% della popolazione dello Sri Lanka ne sarebbe affetto e il Governo ha richiesto la messa al bando del prodotto.

Ora che gli effetti dannosi del glifosato sono stati riconosciuti anche sull’uomo, perché ne viene ancora permesso l’impiego in agricoltura?Leggi anche: Monsanto: Sri Lanka e Brasile contro l’erbicida RoundupMarta AlbèLeggi anche:Roundup, il pesticida della Monsanto possibile causa dell’aumento di intolleranze al glutineIl pesticida Roundup della Monsanto provoca mutazioni genetiche anche nei giriniIl pesticida Roundup della Monsanto crea malformazioni gentiche. E ce lo hanno nascosto per 30 anni!



1
SELEZIONA ARGOMENTO
SELEZIONA PER DATA
Salvatore Report
Olionutella
Oliogeo
DISCLAIMER 

Questo blog non rappresenta una testatagiornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puòpertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del7.03.2001.L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dailettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenutioffensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam,razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle normesulla Privacy.Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sonotratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora laloro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlovia email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabiledei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto avariazioni nel tempo.
Copyright 2015 AvventuraMarche - Privacy
60021 Camerano (AN) P.Iva 02377840422
Lascia un commento
Create a website