Pane di "Miscugli" e Lievito Madre

Questa pagina è realizzata grazie alla collaborazione, con il Laboratorio di Panificazione "Grano" del Panificatore
Daniele Ciabattoni, situato ad 
- Ascoli Piceno (AP - Marche) 
- Via B. Tucci, 14
- Per Info: 329 2597394
- E-mail: danieleciabattoni@gmail.com

Partiamo dal presupposto che: per fare del buon pane servono delle ottime materie prime. -Acqua- e la nostra quella del "pescara" è buonissima, -sale marino integrale- perchè è più buono, saporito e sa di mare, -farina- e la farina è la cosa più importante. Quindi...
  

Laboratoriograno
facebook
Perchè Grano di "Miscugli"...?

Per fare del buon pane si inizia dalla terra, ci coltiviamo del buon grano... .. 
Grano
Perchè il mulino a pietra...?
Le impressioni del mugnaio....!

Lo maciniamo e pietra, così il nostro pane saprà veramente di grano con antico molino....
Molino
Prof. Franco Berrino
Farina 00: l'uomo non l'ha mai mangiata
Mulinopiedicava
Il Lievito Madre!

Con questa farina unica e speciale ci facciamo un sano e freschissimo lievito madre da accudire con costanza e soprattutto come insegna il maestro Martino con Amore... poi impastiamo una profumata e morbidissima massa che spezzeremo in pagnotte.... 
Lievitomadre
Cottura nel forno a legna!

Prendiamo un po di buona e profumata legna dei nostri boschi ed accendiamo il fuoco per scaldare il forno... lo custodiamo finchè non si imbiancherà la volta e poi inforniamo le pagnotte che nel frattempo sono diventate più morbide e più delicate, quindi a questo punto l'amore dovrà essere al massimo altrimenti rovineremo tutto...
Fornolegna
Le riflessioni di una "Mamma"......

E poi un giorno....ilpane! 

Sono una mamma a tempo pieno quindi il mio tempoi miei pensieri le mie programmazioni sono tutte incentrate sulla famiglia ,sacra e indissolubile ma anche faticosa e piena di responsabilità . Una diqueste è l'alimentazione , siamo ciò che mangiamo e da quando ho presocoscienza dei reali danni sul nostro organismo del mangiare male ho invertitola rotta! Si parla tanto di diffuse intolleranze alimentari e di troppi casi diceliachie , io stessa avevo fatto " il pieno " di un glutine che mifaceva stare sempre male , dopo una prima indagine scopro di avere il genedella celiachia ma di non averla sviluppata , è lì silente. I

l primo pensiero èstato tolgo il glutine poi ho la fortuna di avere vicino a me la saggezza di unfamoso genetista e una bravissima pediatra che mi dicono SELEZIONALO NONTOGLIERLO ! 

Selezionare il glutine migliore significa eliminare la farina 00 eanche 0, non sta a me dirvi le ragioni mediche scientifiche ma vi assicuro chenon ho più quei disturbi , da quel giorno ho avviato proprio nella mia cucinaquella che io chiamo la panificazione consapevole.Uso farine di grani antichi biologici facendodei gran miscugli di essi -come dice il prof Ceccarelli è un po' come essere unalchimista alla ricerca del giusto abbinamento - ma sapete qual è la cosa piùbella? 

Che non sono mai riuscita a fare un pane uguale all'altro , ogni volta èdiverso. I miei figli inizialmente mi dicevano " non lo voglio quel pane ètroppo scuro vogliamo quello bianco" ora provate a metterli vicini e aconfrontarne il sapore....Non avevo esperienze nel fare il pane, soloricordi . Mia mamma lo faceva e ora è tornata a farlo insieme a me . È una gransoddisfazione lavorare una materia prima così preziosa , lievita  durantela notte e la mattina si cuoce e il profumo persiste in casa per tutto ilgiorno. 

Selezionare il glutine migliore , scegliere prodotti locali ebiologici, variare il menù con cereali e legumi , ridurre notevolmente ilconsumo di carne, tutto questo mi ha portato a non fare più la spesa nellagrande distribuzione bensì riscoprire piccole botteghe.Serve poco per fare il pane ma quel poco deveessere di ottima qualità , questo è l'unico segreto.Il lievito madre l'ho fatto con solo farina dimiscugli e acqua , è stato sufficiente tenerlo per 24 h vicino alla fruttiera,la fermentazione della frutta ha attivato il lievito che dopo i rinfreschi piùfrequenti nella prima settimana di vita era già pronto per essere utilizzato.


                                                                                                                                      Patrizia Paniccià - Ascoli Piceno 13/05/2015 

Foto3%20Patrizia%20PanicciaFoto5%20Patrizia%20PanicciaFoto%20Patrizia%20PanicciaFoto4%20Patrizia%20PanicciaFoto2%20Patrizia%20PaniciaDaniele%20Ciabattoni1Daniele%20Ciabattoni5Daniele%20Ciabattoni4Daniele%20Ciabattoni3Daniele%20Ciabattoni2Daniele%20CiabattoniFoto1%20Patrizia%20Paniccia
Copyright 2015  AvventuraMarche - Privacy
60021 Camerano (AN) - P.Iva 02377840422
Lascia un commento
Creare un sito web