PUBBLICAZIONI
SEMI


I semi sono direttamente collegati al cibo, e attraverso il cibo alla salute. Quindi chi controlla i semi controlla anche la nostra salute. 

Cliccando sulla freccia a DX del titolo desiderato, si apre il PDF del documento



1) Katungi, E., Karanja, D., Wozemba, D., Mutuoki, T., Rubyogo, J.C., 2011. A Cost-Benefit Analysis of 
    Farmer Based Seed Production for Common Bean in Kenya. African Crop Science.


 




2) Spataro, G., Negri, V., 2013. The European seed legislation on conservation varieties: focus, 
    implementation, present and future impact on landrace on farm conservation. Genet Resour 
    Crop Evol 60:2421–2430




3) Almekinders, C.J.M., Louwaars, N.P. de Bruijn, G.H., 1994. Local seed systems and their importance 
    for an improved seed supply in developing countries. Euphytica, 78: 207-216




4) Aw-Hassan, A., Mazid, A., Salahieh, H., 2008. The Role of Informal Farmer-to-Farmer Seed Distribution 
    in Diffusion of New Barley Varieties in Syria. Expl Agric. 44, pp. 413–431  



5) Tripp, R., Lowaars, N. Van der Burg, W.J., Virk, D.S., Witcombe, J.R., 1997. Alternatives for seed 
     regulatory reform. An analysis of Variey Testing, Variety Regulation and Seed Quality Control. 
     Agricultural Administration (Research and Extension) Network Paper No 69: 1 25. London: 
     Overseas Development Institute. 




6) Bocci, R., 2009. Seed Legislation and agrobiodiversity: conservation varieties. Journal of Agriculture 
    and Environment for International Development 2009, 103 (1/2): 31-49 
logomiscugli
I Libri del Prof. Salvatore Ceccarelli
Libro semi inglese
Libro Semi
PRODURRE I PROPRI SEMI

Manuale per accrescere la biodiversità e l'autonomia nella coltivazione delle piante alimentari.

Noi siamo completamente in mano alle multinazionali dei semi e degli OGM.

Questo manuale insegna a prodursi i propri semi e a riportare l'evoluzione delle piante alimentari dai laboratori degli scenziati ai campi dei contadini.

Il seme è il fondamento della vita, del cibo, dell'agricoltura. Eppure i contadini, che per tutta la storia sono stati gli artefici del miglioramento e della moltiplicazione dei semi, sono stati in fretta esclusi dalla loro produzione.

Adesso sono trattati da consumatori di una risorsa non rinnovabile, brevettata, venduta dall'industria, che sta sempre più monopolizzando l'approvvigionamento delle sementi. E l'esclusione dei contadini dalla scelta dei semi ha lasciato tutti più poveri: i contadini stessi, i sistemi conoscitivi e di ricerca, i nostri regimi alimentari, e la ricca biodiversità della terra. Questo manuale affronta tutti gli aspetti della crisi globale del seme.

Demistificando la scienza del miglioramento genetico, restituisce ai contadini e agli orticoltori il potere di prodursi i propri semi e di coltivarli in autonomia. Diffondendo le nozioni di miglioramento partecipativo ed evolutivo, ci mostra la via per sviluppare la resilienza, cioè la flessibilità climatica e l'adattamento.

(Dall'introduzione di Vandana Shiva, conosciuta in tutto il mondo per le sue campagne in difesa dell'umanità e della natura)   
Scrivi al Prof. Salvatore Ceccarelli
Vandana Shiva: Agisci per la Libertà dei Semi
I SEMI IN MANO A CINQUE MULTINAZIONALI
Il 95% dei semi è in mano a cinque multinazionali presenti anche sul mercato dell'agrochimica. Il rapporto del gruppo europeo Greens European Free Alliance fornisce il quadro della situazione e lancia un appello alla UE: 

"Le regole vanno cambiate".





La Commissione Europea continua a sostenere che la concentrazione del mercato sementiero non rappresenta un problema ma i dati dicono tutt’altro. Secondo il rapporto del gruppo Greens European Free Alliance del Parlamento europeo (il testo integrale nel Pdf allegato), cinque multinazionali (anche presenti nell’agrochimica) controllano più del 95% del mercato dei semi con un impatto negativo sugli agricoltori, l’agro-biodiversità e la sicurezza alimentare. Il prezzo delle sementi è aumentato di circa il 30% in Europa dal 2000 al 2008. Il gruppo lancia un appello accorato all’Unione Europea, affinchè la politica sementiera vada finalmente nella direzione della differenziazione e della conservazione della biodiversità. La stessa Fao ha ammesso che le varietà di cereali coltivate si stanno uniformando con una perdita del 75% della biodiversità nel ventesimo secolo; secondo le stime se ne perderà un terzo delle attuali di qui al 2050.

di Alexis Myriel  

Fonte:  www.twrranuova.it  -  http://www.terranuova.it/Orto-e-Giardino/I-semi-in-mano-a-cinque-multinazionali
5multinazionali
1
logomiscugliritag
Anteprime News Blogging - Semi

EFFETTI DI QUELLE SCHIFEZZE CHIAMATE NUTELLA E MERENDINE …

20/10/2015, 15:37

EFFETTI-DI-QUELLE-SCHIFEZZE-CHIAMATE-NUTELLA-E-MERENDINE-…

I SEMI IN MANO A CINQUE MULTINAZIONALI

18/10/2015, 16:58

I-SEMI-IN-MANO-A-CINQUE-MULTINAZIONALI

Il rapporto del gruppo europeo Greens European Free Alliance fornisce il quadro della situazione e lancia un appello alla UE: "Le regole vanno cambiate".

GM-crop opponents expand probe into ties between scientists and industry. Activist group compels records from 40 researchers at US public universities.

15/10/2015, 10:39

GM-crop-opponents-expand-probe-into-ties-between-scientists-and-industry.-Activist-group-compels-records-from-40-researchers-at-US-public-universities.

Iscriviti alla Newsletter


Privacy Copyraight 2015 Progetto realizzato in collaborazione con AvventuraMarche - Camerano (AN) - Italy  P.IVA 02377840422 

Creare un sito web